Cambiamo argomento, per favore? – di Roz Chast

Un fumetto ironico sul declino dei nostri genitori.

Roz Chast

Una storia divertente, dolce, malinconica e assai frequente.

roz chastUno dei precedenti post, questo,  mi ha fatto conoscere il libro “Cambiamo argomento, per favore?” il graphic novel di Roz Chast, la nota disegnatrice del New Yorker.
Il graphic novel in questione è la storia vera dei suoi genitori che vivono insieme a Brooklyn da sessantatré anni. Questi due simpatici vecchietti, con il passare degli anni, si sono sempre più incastrati nei loro difetti fino a vivere ai limiti del degrado, isolati e diffidenti verso tutto il mondo esterno che capiscono sempre meno e criticano sempre più.
Inoltre i due vivono nell’illusione che non parlando della morte questa possa non sopraggiungere mai. Ma è chiaro che non può succedere.

roz chast

Ho riso di gusto, ho sorriso e anche pianto.

Probabilmente ci sono certe cose che se ne stanno sopite in ognuno di noi e che sono uguali per tutti, al di là degli studi che hai fatto, della lingua che parli e del dio in cui credi. Fra queste c’è lo sguardo che abbiamo sui nostri genitori e che non dipende dal rapporto che abbiamo con loro. È questo che c’è dentro ai comici episodi raccontati da Roz Chast, la facilità di trovare delle similitudini, delle affinità, con le nostre vite.
Come quando, forse per il senso di colpa, credi di dare una mano rassettando un po’ la casa dei tuoi che sta lentamente somigliando a una discarica, e vieni accusata di invadenza. O quando sorridi davanti alle tante assurdità che vengono raccontate perché sai benissimo che in quei racconti non c’è niente di assurdo, perché “a casa dei miei succede anche di peggio”.

Cambiamo argomento, per favore? è la storia di una figlia che deve fare i conti con il declino dei suoi genitori e lo fa raccontandolo a modo suo, utilizzando i codici del fumetto e l’ironia che ha reso famose le sue illustrazioni sul NewYorker.
Ma è anche un ritratto della natura umana, quella che non ti fa fare i conti con la tua finitezza. Certo, a meno che tu non sia un Testimone di Geova.

Versione italiana Versione originale
Cambiamo argomento, per favore? #recensione #RozChast #NewYorker Condividi il Tweet
Se condividi, condividi ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.